CINEMATOGRAFO LA FILANDA

Omaggio a Jaques Tati

Giovedì 15 settembre 2016 - Ore 21,00

GIORNO DI FESTA


Il primo film di Jaques Tati
girato nel 1947

CINEMATOGRAFO LA FILANDA

Omaggio a Jaques Tati

Giovedì 22 settembre 2016 - Ore 21,00

Le vacanze

di monsieur Hulot

Il film in cui nasce Monsieur Hulot

CINEMATOGRAFO LA FILANDA

Omaggio a Jaques Tati

Giovedì 29 settembre 2016 - Ore 21,00

Play time

Un film da guardare
in ogni parte dello schermo

STAGIONE TEATRALE LA FILANDA

Venerdì 7 ottobre 2016 - Ore 21,00

COPPIA APERTA

Una commedia di Dario Fo e Franca Rame

Regia: Renato SARTI

Con: Alessandra FAIELLA
e Valerio BONGIORNO

OMAGGIO A JAQUES TATI.
Tre dei più noti film del popolarissimo comico francese apriranno la stagione cinematografica al CINEMATOGRAFO LA FILANDA.

Sabato 1 ottobre 2016, con lo spettacolo LA NOTTE DELLE LETTERE VIVENTI, riprende la programmazione de "IL SABATO DEI BAMBINI", che con spettacoli a cadenza mensile intratterrà i più piccoli e le loro famiglie al sabato pomeriggio.

Definito il cartellone per la STAGIONE TEATRALE LA FILANDA 2016-2017 che inizierà Venerdì 7 Otttobre 2016 con una commedie di Dario FO e Franca RAME dal titolo: COPPIA APERTA, QUASI SPALANCATA.

Cinematografo La Filanda - Omaggio a Jaques Tati

Giovedì
15 settembre 2016

Ore 21.00

 

 

Recensioni

 

Trailer

Giorno di Festa

Un film di Jacques Tati.
Con Paul Frankeur, Jacques Tati, Guy Decomble, Santa Relli, Maine Vallée.

In un piccolo centro della provincia francese sta per avere inizio la tradizionale festa che coinvolge tutta la popolazione.

Si innalza il pennone sui issare la bandiera ed arrivano la giostra e qualche altra attrazione. Di queste fa parte un tendone in cui si proietta un documentario sull straordinaria efficienza e velocità della consegna della posta negli Stati Uniti.

Il portalettere François ne viene particolarmente colpito e cerca di mettersi al passo con i tempi.

Il documentario che François spia senza pagare il biglietto descrive l'attività dei portalettere made in Usa in modo mirabolante e François viene attratto da questo modello artificioso finendo, lui come coloro che hanno assistito alla proiezione, per crederlo vero e riproducibile.

Si accorgerà in prima persona di quanto sia fasulla la parola d'ordine che sembrerebbe dover essere alla base della straordinaria efficienza. L'adorazione della "rapidità" fa dimenticare l'essenza delle relazioni umane. Tati saprà come sviluppare questo concetto nei suoi film successivi.


Cinematografo La Filanda - Omaggio a Jaques Tati

Giovedì
22 settembre 2016

Ore 21.00

 

 

Recensioni

 

Trailer

Le vacanze di monsieur Hulot

Un film di Jacques Tati. Con Jacques Tati, Nathalie Pascaud, Micheline Rolla, Valentine Camax, Suzy Willy.

È esplosa la febbre delle vacanze di massa. Solo Monsieur Hulot si muove lontano dagli affollamenti e con la sua auto dal carburatore scoppiettante raggiunge una pensioncina ai bordi di una spiaggia. Vivrà insieme agli altri una vacanza in cui non mancheranno le sorprese.

Il postino impegnato a cercare di emulare la supposta rapidità di consegna dei colleghi americani è ormai alle spalle e nel film successivo lo spettatore ha la possibilità di assistere al battesimo del personaggio con cui Tati finirà con l’identificarsi e con l’essere identificato: Monsieur Hulot.

Il suo ingresso in scena non è segnato da quella camminata che ne diverrà poi un tratto distintivo. Hulot è in macchina. È quindi un uomo massa, uno dei tanti che dileggerà con crudele levità nei film successivi? Nulla di tutto ciò. La sua auto che sbuffa e tossisce (e viene regolarmente sorpassata dalle altre) lo segnala già come alieno in un mondo che si sta votando progressivamente e inconsapevolmente al consumismo collettivo.

Non sono più persone ma una folla di individui che si accalca e si sposta da un binario all’altro seguendo messaggi incomprensibili che provengono dagli altoparlanti o che viene si stipata su corriere stracolme. Hulot cerca in tutti modi (è un gentiluomo di vecchio stampo che fa ancora i baciamano) alla follia collettiva.


Cinematografo La Filanda - Omaggio a Jaques Tati

Giovedì
29 settembre 2016

Ore 21.00

 

 

Recensioni

 

Trailer

Play Time

Un film di Jacques Tati.
Con Jacques Tati, Barbara Dennek, Rita Maiden, France Rumilly, France Delahalle.

In una Parigi distante anni luce dalla Ville Lumière della tradizione Monsieur Hulot cerca di incontrare una persona e nel frattempo si ritrova in luoghi in cui la modernità ha imposto la propria concezione di stile di vita e di lavoro. In parallelo un gruppo di turiste visita la città.

Con Playtime Jacques Tati realizza la produzione più costosa della sua filmografia ma anche della cinematografia francese dell'epoca. Il suo sforzo sul piano economico non verrà gratificato dall'accoglienza del pubblico mentre otterrà pressoché universali favori critici.

Il pubblico voleva una 'storia' e qui Tati invece gliela nega; il pubblico voleva un protagonista e in questa occasione Monsieur Hulot è 'uno' dei personaggi (si vedano la sua ritardata entrata in scena e, alla fine, la sua uscita quasi di soppiatto). Lo studioso Noël Burch lo definì"un film che va visto non solo più volte ma da più distanze diverse".

Il senso di questa valutazione risiede nel fatto che Tati lo gira nell'inusuale (tranne che per Kubrick in 2001 Odissea nello spazio) formato del 70 mm, prediligendo l'utilizzo della profondità di campo e cercando di ridurre al minimo i movimenti di macchina.

Tutto ciò comporta una molteplicità di azioni all'interno della stessa inquadratura e richiede allo spettatore di non essere passivo (come accade con il montaggio accentuato) ma di 'andarsi a cercare' i punti di forza dell'azione.


Il Sabato dei Bambini

 

 

Sabato
1 ottobre 2016

Auditorium La Filanda

Ore 16.00

 

Ingresso libero

sino ad esaurimento dei posti

 

Programma
Il Sabato dei Bambini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DITTA GIOCO FIABA

La notte delle Lettere Viventi

La nuova produzione della Ditta Gioco Fiaba sul tema delle lettere e dell'alfabeto. Un horror comico tra lettere mostruose ed esorcisti alfabetici... Spettacolo interattivo adatto ai bambini dai 4 ai 10 anni.

Lo spettacolo è parte del progetto A come AVVENTURA, B come BRAVURA, C come... realizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale.

INGRESSO GRATUITO


Stagione Teatrale La Filanda

Venerdì
7 ottobre 2016

Ore 21.00

 

Biglietti:

Interi Euro 10.00

Ridotti Euro 8.00

 

Abbonamenti:

Interi Euro 55.00

Ridotti Euro 45.00

 

Programma
Stagione Teatrale La Filanda

 

TEATRO DELLA COOPERATIVA

Coppia aperta, quasi spalancata

Una commedia di Dario Fo e Franca Rame

Regia: Renato SARTI
Con: Alessandra FAIELLA e Valerio BONGIORNO

Dario Fo e Franca Rame hanno scritto “Coppia aperta, quasi spalancata” nel 1982, in un periodo in cui l’Italia, grazie ai movimenti di contestazione e soprattutto al contributo di quello femminista, cominciava a svincolarsi dal giogo clerico fascista, come avevano dimostrato l’approvazione delle leggi sul divorzio, l’aborto e l’annullamento del delitto d’onore. Si dovrebbe dedurre quindi che “Coppia aperta, quasi spalancata” sia oggi un testo superato?

Assolutamente no. Secoli di repressione e di machismo non spariscono al primo colpo di tosse. Per di più negli ultimi vent’anni forze reazionarie hanno cercato di minare alla base i grandi mutamenti culturali e le conquiste civili ottenute.

Leggi tutto