AMMINISTRAZIONE COMUNALE


GIORNATA DELLA MEMORIA


Giovedì 26 gennaio 2017

la verità negata


Ingresso libero sino ad esaurimento dei posti

CINEMATOGRAFO LA FILANDA

Venerdì 27 gennaio - Ore 21.00
Sabato 28 gennaio - Ore 21.00
Domenica 29 gennaio - Ore 16.00 - 21.00

Silence


il nuovo film di
Martin Scorsese.


Prossimamente al Cinematografo La Filanda: Silence - Un film di Martin Scorsese con Andrew Garfield, Adam Driver e Liam Neeson.

GIORNATA DELLA MEMORIA

Giovedì
26 gennaio 2017

Ore 21.00

 

 

 

 

Trailer

La verità negata

Un film di Mick Jackson.
Con Rachel Weisz, Tom Wilkinson, Timothy Spall, Andrew Scott, Jack Lowden.

Nel 1996 il saggista britannico negazionista ed esperto di Adolf Hitler David Irving intentò una causa di diffamazione contro l'editore Penguin Books e l'accademica americana ebrea Deborah Lipstadt.

Ne seguì una lunga istruttoria che culminò nel 2000 in un processo di 4 mesi tenuto a Londra. Coinvolti furono i migliori avvocati del Regno Unito a difesa della donna, mentre Irving decise di rappresentarsi da solo.

Dalle vicende processuali, la Lipstadt scrisse un libro nel 2005 intitolato "Denial: Holocaust History on Trial" a cui si ispira il film di Mick Jackson.

INGRESSO GRATUITO SINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI


Cinematografo La Filanda

Venerdì
27 gennaio 2017

Ore 21.00

Sabato
28 gennaio 2017

Ore 21.00

Domenica
29 gennaio 2017

Ore 16.00 - 21.00

 

 


Biglietti

Interi Euro 5.00
Ridotti Euro 4.00

 

Trailer

Silence

Un film di Martin Scorsese.
Con Andrew Garfield, Adam Driver, Liam Neeson, Tadanobu Asano, Ciarán Hinds.

1.633. Due giovani gesuiti, Padre Rodrigues e Padre Garupe, rifiutano di credere alla notizia che il loro maestro spirituale, Padre Ferreira, partito per il Giappone con la missione di convertirne gli abitanti al cristianesimo, abbia commesso apostasia, ovvero abbia rinnegato la propria fede abbandonandola in modo definitivo.

I due decidono dunque di partire per l'Estremo Oriente, pur sapendo che in Giappone i cristiani sono ferocemente perseguitati e chiunque possieda anche solo un simbolo della fede di importazione viene sottoposto alle più crudeli torture. Una volta arrivati troveranno come improbabile guida il contadino Kichijiro, un ubriacone che ha ripetutamente tradito i cristiani, pur avendo abbracciato il loro credo.

Martin Scorsese ha impiegato quasi trent'anni per portare sul grande schermo il romanzo "Silenzio" dello scrittore giapponese di religione cristiana Shusaku Endo, basato in parte sulla storia di personaggi realmente esistiti come Padre Christovao Ferreira e il gesuita italiano Giuseppe Chiara, su cui Endo ha modellato il personaggio di Padre Rodrigues.

La lentezza nel concretizzarsi del progetto è derivata non solo dalle innumerevoli difficoltà produttive e defezioni del cast (che un tempo comprendeva Daniel Day-Lewis e Benicio del Toro) ma soprattutto dal fatto che, come ha dichiarato lui stesso, il regista non era pronto a cimentarsi in modo così diretto con il tema che gli sta più a cuore: il rapporto dell'uomo con la fede.

Un tema che aveva già affrontato esplicitamente in almeno due film, L'ultima tentazione di Cristo e Kundun, ma che a ben guardare sottende tutta la sua opera.


Stagione Teatrale La Filanda

Venerdì
17 febbraio 2017

Ore 21.00

 


Biglietti:

Interi Euro 10,00
Ridotti Euro 8.00

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TEATRO DELL'ALEPH

Il servitore di due padroni

Una commedia di Carlo Goldoni.

Regia: Giovanni MOLERI
Con: Andrea CARABELLI, Salvatore AURICCHIO, Diego GOTTI, Elena B. MANGOLA, Giorgia BIFFI
Scenografia: Giovanni MOLERI, Domenico TRIPODI

"Il servitore di due padroni", testo che ha segnato il passaggio dalla commedia dell’arte alla riforma goldoniana, è, a detta del suo autore, una commedia giocosa, cioè un'opera di intrattenimento, comica e divertente. Per noi, che ancora lo incontriamo 270 anni dopo, è uno tra i testi più famosi della storia del teatro, con una modernità ed un attualità sempre fresche e intramontabili.

Tema della commedia, insieme all’amore, è il doppio: Truffaldino (Arlecchino) non è solo il servitore di due padroni che, per uno strano gioco del destino, sono due innamorati alla ricerca l’uno dell’altro, è anche un servitore sciocco ed astuto nel medesimo tempo; sciocco quando agisce senza pensare e accortissimo invece quando l'interesse e la malizia l'addestrano. Avere due padroni significa in sostanza avere due pasti invece che uno.


Conferito all'Associazione la Filanda il CORNIOLO D'ORO

 

 

 

 

 

 

Corniolo d'Oro

La Commissione Comunale costituita per la VI edizione del premio "CORNIOLO D'ORO", presieduta dal Sindaco YURI SANTAGOSTINO, ha conferito alla nostra Associazione la civica benemerenza comunale.

Tale riconoscimento viene conferito una volta all'anno ai cittadini e alle associazioni cornaredesi che con opere concrete abbiano dato lustro alla città.

Il Consiglio Direttivo dell'ASSOCIAZIONE LA FILANDA, nel ringraziare il Sindaco e la Commissione per l'onore concesso, riconfermano l'impegno a continuare a perseguire le finalità contenute nello Statuto dell'Associazione la Filanda, impegno che sarà certamente rinvigorito in virtù del riconoscimento oggi concesso.